Cosa è la luce blu e quali sono le sorgenti di luce blu?

Abbiamo già visto in un altro post lo spettro visibile cioè  tutte le radiazioni elettromagnetiche che compongono la luce vista dall’ occhio umano( ci sono animali anche altre frequenze ad esempio molti uccelli e le api  vedono  nell’ultravioletto ed altri come il serpente che vedono nell’infrarosso; noi umani siamo ciechi ad entrambi. Vedi figura).

Lo spettro della  luce Blu Violetto visibile è compreso tra una lunghezza di 380 e 495 nanometri. Come potete riscontrare dalla figura ha una lunghezza d’onda più corta di tutti gli altri raggi per cui, come gli ultravioletti UV, sono onde a maggiore frequenza e ad alta energia.

E’ una luce che si diffonde e quindi può causare sfocatura in ciò che si osserva con i nostri occhi ( paragonate tra di loro 2 insegne a led delle farmacie una a luce verde e l’altra a luce blu: capirete subito di cosa si sta parlando) e riduzione del contrasto nella retina che ricordo essere come uno “schermo” posto sul fondo dell’occhio dove viene proiettata  l’immagine capovolta che si sta guardando.Le principali sorgenti che emanano luce blu sono il sole la luce artificiale e i led usati nei dispositivi digitali

I nostri occhi ricevono ogni giorno  sempre maggiori quantità d raggi blu- violetti ,  infatti

  • ll  sole  è sempre meno filtrato  dai vari strati che compongono l’atmosfera terrestre (buchi dell’ozono-dovuti ai gas prodotti dall’industria dalle auto ecc.- in aumento) .
  • le lampade a risparmio energetico emettono  molti più raggi blu rispetto alle vecchie lampade ad incandescenza( nonostante il risparmio energetico le bollette restano le stesse ma ci perdiamo  ancora in salute: 500%in più di emissioni nocive.. )
  • schermi a led  I-Phon, Tablet, I-Pad, PC, Notebook, Computer , Televisione ecc.;  per svago, per socializzare, per gioco o per lavoro  tutti noi passiamo sempre più tempo, ogni giorno,  su questi dispositivi.

Per cercare di limitare l’esposizione a questi raggi nocivi ci sono delle lenti per occhiali( con gradazione o senza  nel caso uno veda bene) ma ne parleremo diffusamente in seguito.

Intanto diamo alcune semplici indicazioni per azzerare o diminuire l’ emissione dei dispositivi elettronici.

  •   Se il costruttore ha previsto per il dispositivo digitale  un filtro per la luce blu, trovate come si fa ad attivarlo.

Inoltre ricordate sempre che la quantità di luce blu che arriva ai nostri occhi può aumentare anche in funzione di due caratteristiche

  • una distanza di utilizzo troppo ravvicinata: ad es. più teniamo  il nostro smartphone vicino al viso e maggiori quantità assorbiamo/ il monitor del PC  è peggio di una TV con uno schermo della stessa potenza e grandezza perché è guardato dagli occhi ad una distanza minore.
  • uso di dispositivi ad alta emissione di luce blu : ad es.il  monitor di computer è peggio di un I-Phon perché ha una potenza decisamente maggiore ed è guardato ad una distanza solo lievemente superiore a quella dello smartphone.

Natalino Scantamburlo  Ottica Pc Vision

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cosa-la-luce-blu-e-quali-sono-le-sorgenti-di-luce-blu-occhiali-computer-ufficio-multifocali-progressivi-pisa-pi-ottica-pc-vision-misura-della-vista